Concorso per le scuole: “Inventiamo una banconota”
Posted by

Concorso per le scuole: “Inventiamo una banconota”

L’iniziativa è promossa dalla Banca d’Italia e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur)  con l’obiettivo di  consentire agli allievi delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie, di entrare in contatto  e di confrontarsi con un’attività istituzionale – la produzione delle banconote – in cui l’Italia costituisce da sempre un punto di riferimento di eccellenza a livello internazionale.

Il Premio si propone di coinvolgere le scuole partecipanti in un  progetto interdisciplinare, integrato nella programmazione didattica, consistente nella realizzazione di un bozzetto di una banconota “immaginaria” al termine di un percorso che metta in rilievo le motivazioni di fondo e le diverse scelte effettuate durante il suo svolgimento.

Il progetto realizzato dai partecipanti dovrà  rispettare le caratteristiche tecniche fornite  dal bando e dovrà essere ispirato a un tema di fondo legato all’Europa. L’iniziativa, infatti,  intende anche incoraggiare i giovani ad acquisire e condividere consapevolmente i valori della cittadinanza economica.

Il Premio si svolgerà in due distinte fasi nell’anno scolastico 2013/2014, e avrà il suo culmine nella cerimonia di premiazione presso il Servizio Fabbricazione carte valori della Banca d’Italia in Roma, il Centro di produzione delle banconote in euro.

La partecipazione è riservata alle singole classi, in rappresentanza dell’Istituto di appartenenza. Il concorso è articolato in tre fasce di partecipazione, una per ogni livello di istruzione sopra riportato: il singolo Istituto potrà partecipare con una sola classe per ogni categoria. Il lavoro dovrà essere sviluppato collettivamente dalla classe, sotto la guida e il coordinamento del corpo docente.

Il ruolo degli insegnanti consiste nella supervisione e nel coordinamento del lavoro della classe, nel preparare e seguire gli studenti orientandoli in ogni fase della “gara”. Determinante sarà il collegamento e l’integrazione del percorso scelto dai partecipanti all’interno delle rispettive progettazioni didattiche. Attraverso l’iniziativa si intende infatti offrire ai docenti la possibilità di svolgere parte del proprio programma didattico e di riservare perciò al suo interno spazi per un percorso interdisciplinare e per un’azione di progettazione comune, sul tema proposto, secondo approcci più congeniali ai propri obiettivi educativi e didattici e alle materie di insegnamento.

I partecipanti dovranno inviare i propri lavori entro il 31.01.2014

Per saperne di più

 

 

 

Share Button
0 0 1548 19 novembre, 2013 Concorsi di idee novembre 19, 2013

Facebook Comments